Benvenuti su Obiettivo Benessere

Orari : Lunedì - Venerdì - 06:00 / 20.30 - Sabato 08:00 / 13.00
  Contatti : +39 0541.931312

Elettrocardiogramma

Elettrocardiogramma ed Esami Sangue a 70,00€ – Luglio 2018

Elettrocardiogramma ed esami del sangue a 70,00€ invece di 84,00€
Dott. Gaetano Di Fronzo

#ObiettivoCheckUp  Per la prevenzione Cardiologica

Il Check-up per la prevenzione Cardiologica Comprende:

  • Elettrocardiogramma a riposo
  • Esami del Sangue e Urine: emocromo completo e piastrine, Colesterolo totale, colesterolo HDL, colesterolo LDL, trigliceridi, glicemia, transaminasi GOT e GPT, Gamma GT, Creatinina, Esame chimico fisico urine

Per maggiori informazioni chiamaci 0541.931312 o vieni a trovarci


Prevenzione cardiologica contro il rischio d’infarto

La prevenzione cardiologica è uno degli aspetti fondamentali della Cardiologia moderna.

 

Attraverso un percorso preventivo di esami e consulti medici è possibile, infatti, tracciare il quadro clinico di un paziente per escludere o segnalare per tempo patologie congenite e non dedicate alla salute del cuore.

 

Particolare attenzione dev’essere data alla familiarità per cardiopatia ischemica – un parente di sesso maschile colpito da infarto prima dei 55 anni, o una parente sotto i 65.

Altrettanto importante è saper riconoscere e considerare i fattori di rischio: dall’ipertensione alla dislipidemia (colesterolo alto), dal diabete al fumo, dall’obesità alla sedentarietà. Occorre pertanto cercare di correggere queste ‘condizioni’ con un stile di vita sano già in età adolescenziale così da scongiurare il peggio in futuro.

 

La prevenzione cardiologica inizia dallo stile di vita. Evitare l’eccessiva sedentarietà. L’attività sportiva o ginnica, di per sé, non prevengono le malattie cardiache. Se una persona va in palestra o gioca una volta a settimana a calcetto o a tennis e poi, per il resto, si abbandona alla sedentarietà non ottiene alcun vantaggio dalle attività svolte. È essenziale svolgere attività aerobica: la più semplice ed immediata per tutti è camminare a passo svelto almeno un’ora al giorno. Non sottoporsi a stress ed eccessivi carichi di lavoro.

 

Evitare fumo, alcool, caffè. Moderare il consumo di cibi grassi, condimenti troppo pesanti, dolci e gelati nonché cibi e bevande inutilmente ipercalorici. L’uso di sostanze stupefacenti ed anabolizzanti predispone all’infarto. Controllare frequentemente il peso corporeo. Un giro vita superiore a cm. 120 predispone alle malattie cardiovascolari.

 

Quali esami è utile eseguire e a che età è importante cominciare la prevenzione?

Al di là dello screening per le cardiopatie congenite, è importante iniziare attorno ai 40 anni con un’accurata visita cardiologica con ECG (Elettrocardiogramma).

 

Alcuni esami di laboratorio possono dare delle indicazioni sulla presenza di una eventuale patologia ischemica cardiaca o di una eventuale predisposizione. Ecco i test: glicemia, transaminasi (GOT, GPT), colesterolo totale, colesterolo HDL, colesterolo LDL, emocromo

 

Misurare una volta al mese la pressione sanguigna. Chi non fa uso di farmaci anti-ipertensione e non soffre di patologie cardiovascolari è opportuno che presenti una pressione sistolica (massima) non superiore a 140 mmHg ed una pressione diastolica (minima) non superiore a 90 mmHg. Se uno di questi valori dovesse essere più alto, consultare subito un medico.

Obiettivo Checkup luglio 2018

 

RICHIEDI INFORMAZIONI

Download Disponibili

CondividiShare on Facebook
Facebook
Email this to someone
email